Cane massacrato di botte, finito con uno sparo in faccia e scaraventato giù da un burrone

 

Massacrato di botte, finito con uno sparo sul muso e scaraventato giù da un dirupo: così è stato ritrovato nei giorni scorsi ad Arcidosso, in provincia di Grosseto, un cane mix breton. Era in fondo a un burrone.

A diffondere la notizia attraverso una nota è la Lega Nazionale per la Difesa del Cane. A segnalare il corpo del cane da caccia è stato un giovane, che ha allertato i vigili del fuoco i quali hanno recuperato i poveri resti del cagnolino.

 

 Sul caso adesso stanno indagando i carabinieri forestali, che tentano di risalire all’autore del gesto. Lndc ha sporto denuncia: “Chi ha commesso questa violenza – ha commentato la presidente nazionale Piera Rosati – è sicuramente un soggetto pericoloso. Quindi, anche in questo caso, sporgiamo denuncia e confidiamo nel lavoro degli inquirenti per identificare questo mostro”.